DataChronic | Trasformazione digitale
18377
post-template-default,single,single-post,postid-18377,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,qode_grid_1200,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Trasformazione digitale

Parlando della trasformazione digitale non si fa riferimento tanto alle tecnologie, quanto al cambiamento del ragionamento all’interno della nuova economia digitale.
Al giorno d’oggi è il tema più diffuso per lo sviluppo del business e il trend che si è affermato in fretta su vari forum. Viene definito un processo strategico ed inevitabile con lo scopo di essere d’aiuto nell’adattamento delle nuove realtà dell’economia digitale.
I principali vantaggi sono visibili “a occhio nudo”: la diminuzione delle spese, l’aumento della qualità e della quantità dei prodotti/servizi.
Concretamente, la trasformazione digitale è identificata dall’uso delle tecnologie moderne per aumentare la produttività e per incrementare il valore imprenditoriale nel mondo.
Queste tecnologie vengono definite “Disruptive Technologies” poiché modificano in modo radicale l’economia, i segmenti del business e, in generale, i rapporti sociali.

 

DataChronic ha raccolto il top-5 delle tecnologie dirompenti:

AI (intelligenza artificiale) è una delle tecnologie esistite nel passato che ha avuto un’opinione critica da parte degli osservatori. Tale opinione è stata generata dal fatto che le macchine hanno imparato a bleffare e sono diventate in grado di riconoscere le voci umane.
McKinsey Global Institute predice, nei prossimi 10 anni, un aumento della produttività del 40%. Tale possibilità verrà concessa dall’intelligenza artificiale che permetterà alle persone di concentrarsi più sulle business strategie;

RPA è una nuova tecnologia di automazione dei business processi che si basa sull’utilizzo dei software robot, possedenti un posto di lavoro virtuale.
Automazione robotica dei processi permette di diminuire la quantità dei processi ripetitivi. Di conseguenza, permette alle persone di occuparsi delle questioni più significative;

Blockchain è una catena dei blocchi contenente un’informazione.
E’ il giornale digitale delle transazioni economiche che è programmato e diretto non solo verso le operazioni finanziarie, ma verso tutto ciò che è di valore;

IoT (Internet of Things o Internet delle Cose) è una catena degli oggetti collegati a Internet, in grado di raccogliere e scambiare i dati, arrivanti dai servizi interni (qualsiasi dispositivo collegato a Internet che può essere osservato e comandato a distanza);

Virtual Reality (VR) è una specie di realtà che ci circonda, creata in modo artificiale e presentata digitalmente.

 

Ricapitolando: la trasformazione digitale è il cambiamento strategico all’interno del mondo imprenditoriale nei limiti delle sfide nei confronti della nuova economia digitale.